Deontologia

Ovvero il codice di condotta professionale MoviMente

Il codice di condotta professionale descrive il modo in cui noi, in quanto professionisti / insegnanti del Metodo Feldenkrais®, ci poniamo nella relazione con i nostri clienti / studenti, con i nostri colleghi e con altri professionisti.

Noi ci impegnamo a:

  1. tenere sempre presenti, nella nostra pratica professionale, anzitutto il benessere e i bisogni del cliente/studente;
  2. creare un ambiente sicuro:
  • non fare male o danneggiare alcuno;
  • non creare rischi irragionevoli, tali da causare danni ad alcuno;
  1. proteggere la riservatezza di ogni conversazione fra noi e il cliente/studente;
  2. non offendere moralmente o fisicamente né abusare sessualmente di chiunque sia da considerare sotto la nostra influenza professionale: né le lezioni di Integrazione Funzionale, né quelle di Conoscersi Attraverso il Movimento comportano che il cliente/studente si spogli; l’insegnante Feldenkrais stimola la consapevolezza della persona con la voce o con movimenti fatti dalle proprie mani, guidando le varie parti del corpo nel contesto del rapporto professionale della lezione;
  3. rispettare i diritti legali e civili di ogni persona; rispettare le opinioni dei clienti/studenti anche se non si condividono;
  4. indirizzare il cliente/studente dal medico o da altri specialisti, se necessario o indicato;
  5. presentarci chiaramente, oggettivamente e correttamente per quanto riguarda la nostra preparazione ed esperienza:
  • informare il cliente/studente delle tariffe e condizioni di lavoro, durata prevista e finalità;
  • descriverci come insegnanti di movimento e consapevolezza attraverso il movimento, Metodo Feldenkrais®, e precisare chiaramente quando stiamo insegnando con questo metodo e quando no;
  • qualora utilizzassimo titoli di studio che si prestano ad ambiguità, rendere esplicito il loro preciso significato;
  1. essere onesti in tutte le transazioni, professionali e altro;
  2. evitare di dare una falsa immagine in qualsiasi affare o attività  professionale;
  3. non praticare sotto l’influenza di alcolici o altra sostanza inebriante o stupefacente;
  4. cooperare senza riserve in caso di reclami, che si sia o no direttamente coinvolti:
  • rispondere ragionevolmente alla richiesta di informazioni, fornendo scritti o spiegazioni come richiesto;
  • seguire il risultato di un procedimento di reclamo, come concordato;
  • non ostacolare le indagini di un procedimento di reclamo, o alterando i fatti, o minacciando, o vessando chiunque sia coinvolto;
  1. stabilire rapporti professionali di cooperazione e di reciproco rispetto con altri insegnanti Feldenkrais e con altri professionisti;
  2. tutelare il Metodo e il nome Feldenkrais informando l’Associazione se esso viene utilizzato in modo improprio ed arbitrario, e da chi;
  3. il Metodo Feldenkrais è un sistema educativo e deve essere presentato come tale. Non ha particolari relazioni con qualsiasi prospettiva religiosa, spirituale, terapeutica;
  4. l’Insegnante Feldenkrais® ha seguito un Corso di Formazione quadriennale accreditato o riconosciuto dai TAB (Training Accreditation Board). Riconosce l’importanza di continuare la sua formazione professionale e personale. Contrasta l’esercizio abusivo della professione;
  5. l’Insegnante adegua il suo onorario in funzione del contesto regionale/sociale ed evita di svalorizzare il suo lavoro;
  6. per tutto quanto non contemplato si fa riferimento al codice deontologico di condotta professionale e linee etiche dell’Associazione Italiana Insegnanti Metodo Feldenkrais.
WordPress Backup